Aceraceae – Acer sp.

Aceraceae – Acer sp.

Nome volgare – Acero
Caratteristiche botaniche: Alberi della zona temperata boreale, presenti in Italia in una diecina di specie, alti da 1 a 10 (A. monspessulanum L., il più piccolo) a 30 metri (A. pseudoplatanus L., il più grande). Presentano foglie o intere, palmate con 5 lobi (A. campestre L., A. pseudoplatanus L.), o completamente divise in 3-7 segmenti (A. negundo L.) con tre-cinque lobi, larghe 8-15 cm. I fiori sono riuniti in pannocchie o corimbi, sono stellati con 5 sepali e petali ridotti. I frutti sono delle samare, con un solo seme per lato, riuniti a due a due e con ali per la disseminazione.

  

Distribuzione: Presenti in natura, coltivati per usi agricoli o per parchi e giardini.
Fioritura: Marzo – Aprile
Caratterizzazione allergenica del polline: contenuto allergenico basso o assente
Le specie nostrane dell’acero sono tra quelle consigliate per l’arredo urbano e il verde ornamentale
Notizie varie: A. campestre, chiamato volgarmente “loppio” , veniva usato comunemente in campagna come tutore per le vigne.

No comments yet Leave a comment »

Your comment

You must be logged in to post a comment.