Compositae – Artemisia vulgaris L.

Compositae – Artemisia vulgaris L.
Nome volgare: Artemisia, amarella
Caratteristiche botaniche: Una delle più comuni tra le innumerevoli specie di Artemisia; fusto eretto, striato, ramosissimo, alto fino a 20 dm. Foglie molto divise, quasi glabre e scure di sopra, bianco tomentose di sotto. I fiori sono riuniti in capolini quasi senza picciolo, ovoidi e formano ampie pannocchie piramidali. Altre artemisie comuni sono A. verlotorum Lamotte, A. glacialis Wulfen (genepì), A. absinthium L. (assenzio), A. alba Turra, A. coerulescens Pall. (A. marina).
Distribuzione: Comunissima un po’ ovunque fino a 1000 metri.
Fioritura: Giugno-Novembre
Caratterizzazione allergenica I pollini di Artemisia sono presenti nell’atmosfera da Luglio a ottobre
dei pollini, a concentrazioni non elevate, con ampie variazioni a seconda delle condizioni climatiche.
Notizie varie: L’artemisia è l’erba amara per eccellenza già descritta nella Bibbia e usata in erboristeria come amaro sedativo e antispasmodico.

normal_Artemisia_vulgaris_ Franco Giordana

normal_Artemisia_vulgaris_Aldo De Bastiani

normal_Artemisia_vulgaris_Graziano Propetto

No comments yet Leave a comment »

Your comment

You must be logged in to post a comment.