Corylaceae – Corylus avellana L.

Corylaceae – Corylus avellana L.

Nome volgare: Nocciolo
Caratteristiche botaniche: Alberello di 5 metri di altezza con fusto eretto, ramificato sin dalla  base, con corteccia bruno lucida e coperto da lenticelle. Rami giovani  pubescenti. Foglie con lamina ellittica o quasi rotonda, con base  cuoriforme ed apice acuto, doppiamente dentellata. Infiorescenze  maschili (amenti penduli) rosei all’inizio e giallo-oro a fine inverno;  infiorescenze femminili simili a gemme con un ciuffo di stimmi  purpurei. I frutti, le nocciole, sono sempre avvolte da due brattee foliari frastagliate.
Distribuzione: Nel sottobosco delle foreste di latifoglie fino a 1700 metri di altezza.
Fioritura: Gennaio -Marzo
Caratterizzazione Polline di medio/alto potere allergenico come tutti quelli prodotti dagli alberi appartenenti alla Famiglia : delle Corylaceae (Ostrya, Carpinus)
Notizie varie: Il nocciolo è famoso per la durezza del suo legno impiegato fin da tempi preistorici nella fabbricazione di armi e per coprire le capanne.

Corylus, Patrizia Ferrari

Corylus, Fruttificazione, Silvano Radivo

Coryòus, Tuberosus, Silvano Radivo

No comments yet Leave a comment »

Your comment

You must be logged in to post a comment.