II Corso di formazione in Aerobiologia AIA

Si è concluso con successo il II Corso di Aerobiologia organizzato da A.I.A. a Roma presso la storica sede dell’osservatorio meteorologico del Collegio Romano (ora CMA-CRA), dal 26 al 30 ottobre 2009.
L’occasione del corso ha permesso ad AIA di essere riconosciuta come provider per l’organizzazione di eventi accredidati dal Ministero della Sanità per il conseguimento di crediti ECM. Per questa edizione sono stati assegnati 26 crediti ECM per le professioni di medico e biologo, e 27 ECM per la professione di tecnico della prevenzione.


corsocorso 2

Gli organizzatori del Corso ringraziano la Segreteria tecnica per l’importante contributo dato.
Tutta la strumentazione necessaria per l’attività di monitoraggio, prodotta dalla Ditta Lanzoni, è stata a disposizione dei partecipanti al corso, nonché microscopi e una video camera digitale per l’osservazione e le descrizioni dei granuli e delle spore forniti dalla Nikon. È stato fornito ai partecipanti materiale didattico
Il corso ha potuto offrire ai partecipanti un quadro di insieme necessario per l’avvio e la gestione di un centro di monitoraggio, con lezioni teoriche e pratiche ed esercitazioni sui seguenti argomenti: meteorologia, fenologia, monitoraggio indoor, calendari e bollettini pollinici, calcolo dell’inizio e della fine del periodo di fioritura, Norma UNI 11108:2004 (comprese le descrizioni delle schede di rischio), Rete Italiana e Reti europee, software di gestione dei dati sono stati tra gli argomenti trattati nelle lezioni, oltre alla descrizione e riconoscimento dei principali tipi pollinici e spore.
Al termine della settimana è stato somministrato ai partecipanti un questionario di valutazione del corso, sulla base di quanto avviene normalmente nei corsi universitari.

Durante la settimana di corso si è svolta la giornata IPHEN, nell’ambito della quale sono state approfondite le tematiche relative alla fenologia, che ha visto la partecipazione di molti relatori e numerosi partecipanti.
La giornata ha messo in evidenza il lavoro svolto lo scorso anno dagli osservatori fenologici, tra cui la partecipazione di molti componenti delle équipes di Centri di Monitoraggio AIA, e dato nuovo slancio per la campagna 2010, già partita con le prime emissioni di dati relativi al cipresso.

Docenti  del Corso

Guido Marcer
Presidente AIA e membro CD AIA
Dipartimento Medicina Ambientale
e Sanità Pubblica, Medicina del Lavoro
Università degli Studi di Padova

Roberto Albertini
Vice-Presidente e membro CD AIA
U.O. Clinica e Immunologia Medica
Azienda Ospedaliero-Universitaria;
Dipartimento di Clinica Medica,
Nefrologia e Scienze della Prevenzione
Università degli Studi di Parma

Alessandro Travaglini
Coordinatore Comitato
R.I.M.A.- membro CD AIA
Dipartimento Biologia
Università di Roma Tor Vergata

Giuseppe Frenguelli
Dipartimento Biologia vegetale
Università di Perugia

Elena Gottardini
membro CD AIA
IASMA – Istituto Agrario San Michele all’Adige
Fondazione Edmund Mach

Franca Mangianti
UCEA CRA –CMA Unità di ricerca per
la climatologia e la meteorologia applicate all’agricoltura
Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

M. Cecilia Serra
membro Comitato R.I.M.A.
UCEA CRA –CMA Unità di ricerca per
la climatologia e la meteorologia applicate all’agricoltura
Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Carmen Beltrano
UCEA CRA –CMA Unità di ricerca per
la climatologia e la meteorologia applicate all’agricoltura
Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

No comments yet Leave a comment »

Your comment

You must be logged in to post a comment.